top of page

Ti prendi cura delle tue gambe?


L’insufficienza venosa degli arti inferiori è una condizione patologica causata dal ristagno del sangue nelle vene delle gambe. Il disturbo colpisce soprattutto le donne e può manifestarsi con senso di pesantezza e dolore, gonfiore alle gambe e alle caviglie, arrossamenti e prurito, comparsa di capillari, vene varicose e ulcere. Anche se non è grave può compromettere la qualità della vita delle persone colpite. Il fattore di rischio più frequente per l'insufficienza

venosa cronica è la Trombosi venosa profonda.


Altri fattori di rischio comprendono:

· Traumi

· Età avanzata

· Stare seduti o in piedi per lunghi periodi

· Gravidanza


QUALI SONO LE CAUSE ?

L’insufficienza venosa o la sindrome delle gambe pesanti hanno diverse cause:

FATTORI EREDITARI presenza in famiglia di persone con la stessa malattia

PATOLOGIE PREESISTENTI precedenti trombi o tromboflebiti, incidenti o traumi alle gambe, ipertensione

SESSO ED ETÀ le donne sono a maggior rischio, soprattutto in menopausa o in gravidanza.

COMPORTAMENTI alimentazione scorretta, sedentarietà, uso precoce della pillola anticoncezionale o l’assunzione della terapia ormonale


COME COMBATTERLA?


ESERCIZI E ATTIVITÀ PER IL BENESSERE DI GAMBE E CAVIGLIE

La sedentarietà è il primo nemico delle gambe: la pesantezza che le colpisce si sconfigge con il movimento. almeno 30 minuti, senza affaticarsi. Camminate e bicicletta oppure piscina, sono ottimi a questo proposito.


CALZE A COMPRESSIONE

Le calze a compressione sono un'importante alleata per la salute delle gambe. Si tratta di calze elastiche che esercitano una pressione graduata sulla gamba, aiutando a migliorare la circolazione sanguigna e prevenire problemi come le vene varicose. Esistono diverse tipologie di calze a compressione, che si differenziano per la classe di compressione e la lunghezza: dalle calze corte, fino alle calze fino alla coscia. Le calze a compressione sono particolarmente indicate per chi soffre di insufficienza venosa, gonfiore alle gambe o ha un lavoro che richiede di stare in piedi per molte ore al giorno.

In ogni caso, prima di utilizzare le calze a compressione è sempre importante rivolgersi al proprio medico o farmacista per capire quale tipologia e classe di compressione sia più adatta alle proprie esigenze.

52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page